You are hereBlog / Blog di Giuliano / Nel blu dipinto di blu

Nel blu dipinto di blu


By GiulianoPostato il14 ottobre 2010

Ci sono due termini in circolazione, Agricoltura Blu e Economia Blu, che si assomigliano, ma che si riferiscono a due cose molto diverse, e siccome ci riguardano entrambe, volevo condividere quello che ho capito io al momento :-)

L'agricoltura blu è un sinonimo, tutto italiano per quel che ne so, di Agricoltura Conservativa, sia nel senso di minima lavorazione sia nel senso di non lavorazione. Per i profani, si tratta di un insieme di tecniche per ridurre, rispetto all'approccio convenzionale, le lavorazioni del terreno, sia allo scopo di ridurre i costi sia di trattare il suolo in modo meno aggressivo per favorirne la vitalità naturale. Come potete immaginare ci sono delle ottime ragioni agronomiche per cui nell'agricoltura convenzionale il suolo venga lavorato così intensamente, per cui in agricoltura blu ci si trova davanti a problemi non piccoli per fare il raccolto. Comunque è un approccio ben noto, diffuso soprattutto in America (inizialmente negli USA ma oggi la mecca dell'agricoltura Blu è in Argentina ma soprattutto in Bradile (Grande Pais!)). In Italia c'è un'associazione che la promuove Aigacos , e anche il pubblico ci investe, per esempio in Veneto ci sono due aziende sperimentali di Veneto Agricoltura , l'azienda Sasse Rami ,e l'azienda Vallevecchia .
L'Economia Blu invece è un'idea di Gunter Pauli , un economista belga, fondatore della rete Zeri , che promuove la ricerca e la divulgazione su tecniche di progettazione ispirate alla natura, nell'ottica dello sviluppo sostenibile. Ispirate alla natura nel senso di ricavare idee di progettazione osservando le soluzioni elaborate dall'evoluzione (a partire dal fatto che in natura non ci sono rifiuti, e pensare all'economia umana in coevoluzione con gli ecosistemi. Pur non essendo un'iniziativa dell'ONU è appoggiata e collabora molto con le agenzie dell'ONU, quindi ha molte risorse e possibilità a livello istituzionale. C'è una certa somiglianza tra l'idea di Economia Blu e quella di Permacultura, notamente nell'ispirarsi al funzionamento degli ecosistemi nella progettazione,, ma ci sono anche notevoli differenze, sia sociologiche (l'economia blu viene dell'alto, dall'accademia, la permacultura dal basso, dai movimenti ambientalisti, anche se è stata ideata in ambito accademico), sia concettuali, l'economia blu si ripropone di carpire buone idee dalla natura, la permacultura di rileggere con la lente dell'ecologia la nostra economia e organizzazione sociale.
Come vedete Agricoltura Blu e Economia Blu sono due cose completamente diverse, sia come storia che come concezione, l'unica cosa che le accomuna è che hanno entrambe preoccupazioni di sostenibilità, e come tali interessano entrambe la nostra ricerca di un modo sostenibile di produrre e di consumare!