You are hereEcoistituto deve restare in vita? Assemblea e Cena di autofinanziamento

Ecoistituto deve restare in vita? Assemblea e Cena di autofinanziamento


By AnnalisaPostato il13 dicembre 2010

Perché Ecoistituto viva e rifiorisca- Festa del solstizio: assemblea e cena di autofinanziamento
Carissimi, dopo il consulto con il Direttivo di Ecoistituto e con alcuni di voi
Annunciamo con gioia che il giorno

26 dicembre, domenica

avrà luogo la Festa del solstizio. Ci riuniremo in assemblea per fare il punto della situazione e progettare per l'anno venturo. Ci troviamo quindi

A Terra delle Spontanee, ore 18

Dopo le fatiche intellettuali ci sarà la possibilità di cenare insieme e, per chi non si ferma o per chi non viene proprio, di prenotare il cibo per l'asporto. Istruzioni sotto!

Ordine del giorno: faremo il punto della situazione e cercheremo di capire quanto ognuno di noi prevede di intersecare i propri giorni con quelli di Ecoistituto nell'anno 2011. Dalle risposte avute parlando con alcuni di voi Terra delle Spontanee è stata scossa, incoraggiata, commossa..
Io personalmente (come Anna, come persona, come socia) mi sento di sperare fin d'ora che si realizzi quello stupendo processo che è la comunicazione non violenta e che ciascuno riesca a esternare il proprio sentire, sentendosi rispettato.
Ciò detto, se nel file Excel che compilerete per la cena volete mandarmi i punti che secondo voi sono da discutere, mi fate un enorme piacere.
Io personalmente fin da ora segno:
decidere se continuare o meno;
programmare attività anno 2011
passato, presente e futuro della biblioteca
Sia Terra delle Spontanee sia alcuni di voi hanno manifestato l'esigenza di un coordinamento pre-assemblea che si terrà nei prossimi dieci giorni a Terra delle Spontanee (salvo richieste diverse), chi vuole partecipare ci avverta entro il giorno 16 dicembre ore 20 telefonando ad Anna 3407275918 o a Giuliano 3332472605 o scrivendo ad annalisa.malerba@libero.it.

Significato: come ben sapete, per continuare a frequentare Terra delle Spontanee ed essere tranquilli rispetto agli adempimenti di legge è necessario stipulare un contratto assicurativo. L'anno scorso abbiamo scelto una agenzia indicataci dal Presidente di rete WWOOF Italia, perché dovrebbe avere una base 'etica' più di altre. L'assicurazione permette di coprire l'utilizzo di strumenti anche da taglio, purché non azionati a motore. L'anno scorso la quota individuale era di euro 6 e la quota una tantum per danni verso terzi era euro 250. Si è scelto di coprire l'intera cifra, per un totale di euro 430, sottraendolo dal fondo cassa, pur con il parere negativo di alcuni soci che intendevano destinare il fondo cassa al parziale finanziamento di attività da svolgersi durante l'anno. Poiché il contratto è da rinnovarsi, abbiamo pensato di proporre la seguente formula:
è a carico di ogni socio, a meno che questi non dichiari l'impossibilità a versarla, la cifra di euro 6;
i danni verso terzi saranno coperti da una cifra sociale che raccoglieremo in occasione della cena. Qualora non la si riesca a raggiungere, ripeteremo la formula dell'autofinanziamento sotto forma di cena o proposte simili.

IL MENU

Polenta di Terra delle Spontanee, appena macinata:
liscia
infasolà (i.e. Con fagioli all'interno)
topata (i.e. Con topinambour all'interno)

Companatici invernal-rinascenti in stile Alimentazione che arricchisce la vita*

Dolce al cucchiaio

Bevande: vino di Terra delle Spontanee, tisane

Caffé, caffé d'orzo

*post a breve, promesso :-D

Per la cena, dritte:
visto che sono in giorni in cui cucineremo in proporzione variabile da zero a infinito, chi desidera condividere qualcosa di pronto è il benvenuto. In linea con la nostra ricerca di sostenibilità e nonviolenza chiediamo di evitare carne e pesce e di limitare o abolire latticini e uova. Se volete ricette: www.veganblog.it, blog collettivo cui Anna partecipa (nick: neofrieda79), c'è di tutto, dalla pasticceria agli stuzzichini alle ricette di base, più di 400 chef che collaborano e migliaia di ricette
-l'offerta minima è di 10 euro a persona, chi ritiene di non poter contribuire ovviamente è benvenuto e non si faccia problemi. Per i minorenni regoliamoci come meglio crediamo, visto che speriamo in un'ampia gamma di età :-)
Terra delle Spontanee mette a disposizione, in cambio dell'iscrizione ad honorem :-D, buona parte delle materie prime. Tutto ciò che non sarà possibile fornire verrà acquistato e della spesa rientreremo con le offerte per la cena.
Se ve la sentite di coinvolgere amici, parenti ed estranei sia all'assemblea che alla cena sono ovviamente benvenutissimi :-) c'è sempre bisogno di uno scambio allargato e di nuova linfa.
Chiediamo di confermare entro il 22 dicembre ore 20 per poter fare la spesa con più agio.
Ovviamente per le presenze last-minute cercheremo di attrezzarci ;-) Ciò che vorremmo è cucinare una quantità congrua, né troppo in eccesso né troppo in difetto, per questo cerchiamo di sapere in anticipo.
Come detto sopra, è possibile richiedere, se qualcuno fa da corriere, l'asporto di polente e condimenti ma non di dolce e bevande. Sarebbe bello che chi richiede riuscisse a organizzarsi così da fornire al 'corriere' dei tupperware in materiale resistente al calore, così da minimizzare l'impatto. L'alternativa è acquistare vaschette in alluminio che sono sì riutilizzabili, ma limitatamente e credo che tutti conosciamo l'impatto della produzione di alluminio..Stesso discorso vale per il Mater-Bi, sul quale in rete potete facilmente reperire materiale che ne dimostra la scarsa eco-sensatezza.
Mandate gli ordini a me annalisa.malerba@libero.it compilando la colonna B del file Excel che trovate in allegato. Rispondete per cortesia alle singole voci che trovate in colonna A. Per qualsiasi domanda contattatemi alla mail o, meglio, al 3407275918. Potete contattare anche Giuliano 3332472605

Vi aspettiamo numerosi!
Per Ecoistituto: Anna&Ipa&Profe

AllegatoDimensione
FileCenaEcoistituto.xls8.5 KB